fbpx

Trittici Arte

Filters

Showing all 5 results

Please add widgets to the WooCommerce Filters widget area in Appearance > Widgets

5 products

  • 1.000,00

    Andy Warhol e la moda, 1975

    Questo trittico, composto da tre fotografie non vendibili singolarmente, è disponibile fino al 31 dicembre 2020. Ogni fotografia, firmata da Oliviero Toscani, è in formato 28x35. Verranno venduti al massimo 20 trittici. Oliviero Toscani ha fotografato Andy Warhol nel suo studio fotografico di Canargie Hall a New York, a metà anni ’70. Era un servizio di moda, poi pubblicato su Vogue. Warhol si era vestito con una vestaglia da camera da borghese che non avrebbe mai indossato, era come un travestimento che lo divertiva molto. Quando, qualche tempo dopo, venne in Italia disse a Toscani che la gente per strada lo riconosceva perché lo aveva visto su Vogue. L’ordine comprende 1 trittico composto da 3 foto 28x35cm. Per ordinare più trittici selezionare a destra.
    1.000,00
    1.000,00
  • 1.000,00

    Andy Warhol, 1975

    Questo trittico, composto da tre fotografie non vendibili singolarmente, è disponibile fino al 31 dicembre 2020. Ogni fotografia, firmata da Oliviero Toscani, è in formato 28x35. Verranno venduti al massimo 20 trittici. Oliviero Toscani ha fotografato Andy Warhol nel suo studio fotografico di Canargie Hall a New York, a metà anni ’70. Era un servizio di moda, poi pubblicato su Vogue. Warhol si era vestito con abiti che non avrebbe mai indossato, era come un travestimento che lo divertiva molto. Quando, qualche tempo dopo, venne in Italia disse a Toscani che la gente per strada lo riconosceva perché lo aveva visto su Vogue. L’ordine comprende 1 trittico composto da 3 foto 28x35cm. Per ordinare più trittici selezionare a destra.
    1.000,00
    1.000,00
  • 1.000,00

    Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Jasper Johns, 1971-1975

    Questo trittico, composto da tre fotografie non vendibili singolarmente, è disponibile fino al 31 dicembre 2020. Ogni fotografia, firmata da Oliviero Toscani, è in formato 28x35. Verranno venduti al massimo 20 trittici. Riconosciamo tutti in Andy Warhol il padre della Pop Art, ma sono moltissimi gli artisti che negli anni ’60 e ’70 sono stati spesso ascritti a quel movimento, pur non aderendovi mai completamente. Tra i nomi più altisonanti troviamo certamente quelli di Robert Rauschenberg e Jasper Johns, grandi artisti che forse non hanno avuto la stessa notorietà di Warhol, ma che certamente hanno influenzato almeno quanto il genio di Pittsburgh le generazioni successive, ma anche l’intero sistema dell’arte. In realtà Rauschenberg e Johns hanno vissuto una sorta di simbiosi per i primi anni: si conoscono nel 1953 in una libreria dove Johns faceva il commesso e stringono un sodalizio fortissimo. Rauschenberg era di qualche anno più vecchio e conosceva l’ambiente artistico, Jasper Johns era forse più “ingenuo” e meno inserito. I due frequentano spesso la Cedar Street Tavern al Greenwich Village, il punto di ritrovo di molti artisti affermati come Willem de Kooning, Mark Rothko, Franz Kline o Jackson Pollock. Rauschenberg sa come farsi notare nella scena newyorchese e Johns gli sta dietro e assimila. Entrano nel giro giusto, conoscono il compositore Morton Feldman, il coreografo Merce Cunningham e soprattutto John Cage, fondatore del gruppo Fluxus, il movimento che raggruppa intorno a sé tutta l’avanguardia artistica. Rauschenberg convince Johns a lasciare il lavoro in libreria e di lavorare con lui all’allestimento delle vetrine di New York, professione che ha iniziato molti dei più grandi artisti contemporanei che conosciamo oggi. L’amico ha una tale influenza su di lui, che Jasper Johns distrugge tutti quadri realizzati fino a quel momento, perché sente di essere diventato un altro. Nel frattempo Andy Warhol aveva già iniziato a usare la serigrafia e creava la serie di Campbell's Soup, minestre in scatola che dagli scaffali dei supermercati trasformava in opere costosissime. Dopo crea le serie su Elvis, su Marilyn, sulla coca-cola. A colpire Warhol, sono quegli oggetti che abbattono il divario tra ricchi e poveri, perché una coca-cola se la può permettere chiunque e, per quanto sia enorme il potere d’acquisto di un milionario, la sua coca-cola non sarà più buona di quella di un altro. Il resto è storia. Possiamo dire che proprio insieme a Warhol, ma con una matrice che spinge verso il new-dada, Rauschenberg e Johns mettono a punto una rivoluzione, imponendo l’oggetto di uso comune come anima ed essenza dell’arte: le iconiche serie di Andy Warhol che tutti conosciamo, ma anche gli assembramenti di oggetti ritrovati (persino cassonetti della spazzatura), fotografie e pittura di Robert Rauschenberg, nonché i bersagli e le bandiere degli Stati Uniti di Jasper Johns, attraverso le quali non vuole imporre una visione politica, ma offrire un nuovo punto di vista: un oggetto diventa arte perché se fino a poco prima era stato visto da tutti, ora viene finalmente osservato. Oliviero Toscani negli ’70 frequenta naturalmente quell’ambiente a New York e non manca di immortalare questi tre personaggi chiave della storia dell’arte, senza i quali il corso di questa disciplina sarebbe stato diverso. L’ordine comprende 1 trittico composto da 3 foto 28x35cm. Per ordinare più trittici selezionare a destra.
    1.000,00
    1.000,00
  • 1.000,00

    Jasper Johns, 1971

    Questo trittico, composto da tre fotografie non vendibili singolarmente, è disponibile fino al 31 dicembre. Ogni fotografia, firmata da Oliviero Toscani, è in formato 28x35. Verranno venduti al massimo 20 trittici. Oliviero Toscani ha fotografato Jasper Johns nel suo studio a Bowery Street nel ’71. Jasper era particolarmente di buonumore quel giorno perché il figlio della sua cameriera correva come un matto e gli metteva allegria. Il servizio fotografico fu pubblicato su Vogue. L’ordine comprende 1 trittico composto da 3 foto 28x35cm. Per ordinare più trittici selezionare a destra.
    1.000,00
    1.000,00
  • 1.000,00

    Robert Rauschenberg, 1971

    Questo trittico, composto da tre fotografie non vendibili singolarmente, è disponibile fino al 31 dicembre 2020. Ogni fotografia, firmata da Oliviero Toscani, è in formato 28x35. Verranno venduti al massimo 20 trittici. Oliviero Toscani ha fotografato Rauschenberg nel suo studio a Lafayette Street nel ’71. Era una vecchia chiesa sconsacrata, e Toscani ricorda che era piena di gente rumorosa, assistenti di Robert, amici e cani. Il servizio fotografico fu pubblicato su Vogue. L’ordine comprende 1 trittico composto da 3 foto 28x35cm. Per ordinare più trittici selezionare a destra.
    1.000,00
    1.000,00

Resta aggiornato